Igiaba Scego

Igiaba Scego

twitter-icon

Biografia

Igiaba Scego è nata in Italia, a Roma, da una famiglia di origini somale. Dopo la laurea in Letterature Straniere presso “La Sapienza” di Roma ha svolto un dottorato di ricerca in Pedagogia all’Università Roma Tre. Attualmente si occupa di scrittura, giornalismo e ricerca concentrandosi soprattutto sul dialogo tra le culture, e su temi legati alla dimensione della transculturalità e della migrazione. Collabora con molte riviste che si occupano di culture e letterature africane, fra le quali “Latinoamerica”, “Carta”, “Il Ghibli” e “Migra”. Le sue opere si caratterizzano per il delicato equilibrio tra le sue due realtà culturali d’appartenenza, quella italiana e quella somala, che restituiscono abilmente la doppiezza della dimensione sincretica in cui è cresciuta. Nel 2003 pubblica La nomade che amava Alfred Hitchcock e, nello stesso anno, vince il premio Eks&Tra con il racconto Salsiccia. Nel 2004 pubblica Rhoda. Nel 2005 esce Pecore nere, una serie di racconti scritti insieme a Gabriela Kuruvilla e Ingy Mubiayi, e Quando nasci è una roulette. Giovani figli di migranti si raccontano (2007), una raccolta curata con Ingy Mubiyai. Collabora con “La Repubblica” e “Il Manifesto” e cura la rubrica d’attualità I colori di Eva, per la rivista “Nigrizia”.

Tutte le sessioni di Igiaba Scego